Creato servizio di consulenza cantonale sul razzismo

0
124
Immagine pixabay

In risposta alle insistenti richieste giunte all’Amministrazione cantonale dei Grigioni, il Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità (DGSS) da inizio anno ha creato il “Servizio di consulenza contro la discriminazione razziale”.
Per questa attività specifica sono state estese le competenze già esistenti all’interno del “Servizio specializzato per l’integrazione”, precisa una nota odierna del DGSS.

Per aiutate persone e organizzazioni che si sentono discriminate a causa del colore della pelle, della provenienza, della religione o di altre ragioni culturali, il Cantone collabora con l’Asylorganisation di Zurigo (AOZ) e con la Rete di consulenza per le vittime del razzismo (www.network-racism.ch). La pagina web www.rassismusberatung.gr.ch è per ora solo in tedesco, ma il direttore del nuovo servizio, Felix Birchler, ha detto all’agenzia Keystone-ATS che nei prossimi giorni le pagine del sito saranno in venti lingue diverse.

Secondo la nota odierna del DGSS, non è facile stabilire la necessità di consulenze in questo settore specifico. Di conseguenza il nuovo servizio avrà una dotazione iniziale che corrisponde ad un impiego al 10-20 percento. Alla fine del 2023 sarà poi stilato un primo bilancio e si pianificherà il futuro.