Sciatore muore per una valanga a Scuol

0
393
pixabay
Foto di repertorio

Questa mattina uno sciatore di 40 anni è stato sepolto da una valanga a Scuol, in Engadina Bassa (GR). Nonostante il rapido intervento del pronto soccorso, è morto ancora sul posto. Come comunica oggi la Polizia cantonale dei Grigioni, l’uomo stava sciando da solo nella zona di Mot da Ri a Scuol.

Il 40enne si è avventurato fuori pista verso le 10 rimanendo investito e sepolto da una slavina. Il servizio di soccorso degli impianti di risalita di Scuol, con l’aiuto della colonna di salvataggio del Club Alpino Svizzero, supportati da cani da valanga, da un equipaggio della Heli Bernina e uno della Rega, sono riusciti in poco tempo a localizzare e recuperare il copro della vittima.

Tuttavia, così nella nota della polizia, il medico della Rega ha potuto solo constatarne il decesso. Il team di assistenza psicologica si è subito preso cura dei parenti del 40enne che si trovavano anch’essi nella zona sciistica. La Polizia cantonale sta indagando sui dettagli dell’incidente causato dalla valanga.

Attualmente sussiste un alto rischio di valanghe in diverse zone dei Grigioni. Secondo l’Istituto per lo studio della neve e delle valanghe, i tour sciistici e le discese particolari richiedono al momento molta esperienza e grande prudenza.