#bibliocoltura: Il verdetto di Graham Moore

0
41

Descrizione: Il verdetto è un libro cornice, uno spazio attraverso cui guardare fatto di pregiudizi sia sociali, politici e culturali che personali. Un punto di vista unico per ogni membro della giuria che si sposterà costantemente sui fatti accaduti, ipotetici o reali poco importa purché il verdetto sia unanime, una scelta rimessa in discussione anni dopo in occasione della creazione di una docuserie Netflix sul caso Bobby Nock.

Ambiente: Questo libro necessita di una ragazza scomparsa, miliardaria e bianca, del suo insegnante sospettato e nero, e dei membri di una giuria che verranno messi più volte a confronto con sé stessi e le questioni razziali, le differenze di classe e i comportamenti sessuali in un sistema giudiziario che si nutre di stereotipi, il tutto sia durante il processo che 10 anni dopo, quando un omicidio li obbligherà a fare i conti con il proprio senso di giustizia.

Germoglio: “Maya Seale tirò fuori due fotografie dalla ventiquattrore. Le tenne a faccia in giù contro la gonna. Alla fin fine, sarebbe stata tutta una questione di tempismo.

“Signora Seale?” Giunse la voce del giudice, impaziente. “Stiamo aspettando”.

Belen Vasquez, la cliente di Maya, aveva subito pesanti violenze da parte del marito, Elian. C’erano dettagliati referti del pronto soccorso a dimostrarlo. E poi una mattina, qualche mese prima, Belen era crollata. Aveva pugnalato il marito nel sonno e gli aveva tagliato la testa con un paio di cesoie. In seguito aveva vagato per un giorno intero a bordo della sua Hyundai Elantra con la testa mozzata sul cruscotto. Nessuno ci aveva fatto caso, oppure nessuno aveva voluto immischiarsi. Infine, un poliziotto l’aveva fatta accostare perché era passata col rosso, e lei era riuscita a ficcare la testa nel vano portaoggetti.

La buona notizia, dal punto di vista di Maya, era che l’accusa aveva una sola prova concreta contro Belen. La cattiva notizia era che la prova in questione era una testa”.

Scheda tecnica: Il verdetto di Graham Moore, Neri Pozza editore, legal thriller, ISBN 978-88–545-2168-1.