Lieve crescita della popolazione grigionese nel 2021: + 0.2% in Valposchiavo

0
302
pixabay

Al 31 dicembre 2021 il Cantone dei Grigioni contava complessivamente 201 376 abitanti permanenti, ossia 1280 in più rispetto all’inizio dello stesso anno. Nel Cantone è stato registrato un numero di decessi leggermente superiore rispetto agli anni precedenti.

Nel 2021 l’evoluzione demografica nei Grigioni è stata pari allo 0,64 per cento, quindi inferiore alla media nazionale (0,79 per cento). Nell’anno di riferimento i tassi di crescita maggiori sono stati registrati nei Cantoni del Vallese, Friburgo e Argovia. Nello stesso periodo il Cantone di Basilea Città ha invece fatto segnare una leggera diminuzione della popolazione residente permanente. Nel 2021 il motore principale dell’evoluzione demografica in ampie parti del Paese è stato nuovamente il saldo migratorio internazionale: complessivamente nell’anno di riferimento in Svizzera sono immigrate 48 871 persone in più rispetto a quelle emigrate.

Tendenze diverse a livello regionale
Nel 2021 la crescita maggiore della popolazione è stata registrata nelle regioni grigionesi Landquart, Moesa e Plessur. La crescita si è concentrata prevalentemente lungo gli assi principali della Valle grigione del Reno e della Mesolcina, nonché nelle regioni confinanti con esse. Nelle regioni Albula e Maloja, nonché Prättigau/Davos l’anno scorso la popolazione residente permanente è diminuita. In termini assoluti, le regioni Plessur (più 411 persone) e Landquart (più 402 persone) hanno registrato l’incremento maggiore della popolazione residente.

Popolazione residente permanente delle regioni grigionesi: variazioni percentuali 2021 e stato al 31 dicembre 2021

Da uno sguardo ai 15 comuni con più di 3000 abitanti risulta che l’anno scorso l’incremento percentualmente maggiore è avvenuto a Thusis, Landquart e Maienfeld. All’interno di questo gruppo dei comuni grigionesi più grandi Arosa, Davos e Klosters hanno registrato un calo demografico.

Aumento dei decessi e nascite invariate
Anche l’anno scorso nei Grigioni la crescita naturale è risultata negativa. Durante il secondo anno caratterizzato dalla pandemia il numero di nascite è stato simile a quello dell’anno precedente, mentre i decessi sono aumentati leggermente. Solo nelle regioni Imboden, Landquart, Plessur e Viamala è stato registrato un numero di nascite maggiore a quello dei decessi, in contrapposizione con la Regione Surselva, che mostra il bilancio negativo più accentuato dell’evoluzione naturale della popolazione, tra l’altro a causa di ragioni demografiche.

Nel 2021 nei Grigioni la quota di popolazione residente straniera è nuovamente aumentata. Il saldo migratorio internazionale della popolazione residente permanente grigionese l’anno scorso è ammontato complessivamente a 1439 persone. Alla fine di dicembre del 2021 la quota di popolazione residente nei Grigioni appartenente a una nazionalità straniera corrispondeva quindi al 19,3 per cento.

La situazione è invece diversa per quanto riguarda la migrazione intercantonale: le persone che sono emigrate in altri Cantoni sono meno di quelle che sono venute nei Grigioni. I giovani e le giovani grigionesi in formazione nonché le persone che si trovano all’inizio della loro carriera professionale rappresentano il gruppo che emigra più spesso. I gruppi di popolazione vicini all’età del pensionamento rappresentano invece la quota maggiore dell’immigrazione verso i Grigioni.

Tra i comuni grigionesi, Coira, Landquart e una gran parte della Valle del Reno nonché della Bündner Herrschaft e della bassa Prettigovia approfittano degli arrivi dalle regioni periferiche e dai comuni turistici. In termini assoluti, Davos, Arosa, Flims e Vaz/Obervaz hanno fatto segnare l’emigrazione intracantonale maggiore.

Componenti dell’evoluzione demografica nelle regioni grigionesi 2021

Diminuzione dei cittadini portoghesi, aumento dei cittadini tedeschi, italiani e ungheresi nei Grigioni
Alla fine del 2021 nei Grigioni vivevano 38 856 abitanti permanenti con cittadinanza esclusivamente straniera, 749 in più rispetto all’anno precedente. Mentre il numero di persone con cittadinanza portoghese, che rientrano nei gruppi di popolazione straniera maggiori, è leggermente diminuito, il numero di cittadini italiani, tedeschi e ungheresi residenti nei Grigioni è aumentato. L’anno scorso sono state 385 le persone residenti nel Cantone che hanno ottenuto la cittadinanza svizzera.

I dettagli relativi alla popolazione e ai rispettivi spostamenti per tutti i comuni e per tutte le regioni sono disponibili sul sito web dell’Ufficio dell’economia e del turismo (Statistik und Register).