Poschiavo ha accolto con successo 100 judoka con disabilità mentali

0
563

100 judoka con disabilità mentali, gare emozionanti e forti emozioni. Il festival del judo, con partecipanti provenienti da 15 Paesi, si è svolto dal 12 al 15 ottobre 2022 a Poschiavo. Il torneo è stato organizzato dalla Swiss Adaptive Judo Association in collaborazione con Special Olympics Switzerland e la Swiss Judo & Ju Jitsu Federation.

L’Adaptive Judo Festival viene organizzato ogni anno in un paese diverso e consente ai judoka con disabilità di competere a livello internazionale e di rendersi visibili a un pubblico più vasto. Il motto del festival di quest’anno era “Apprezzamento – Uguaglianza – Accettazione”, valori che sono ancorati anche nella visione di Special Olympics. Il torneo è stato sostenuto dalla Valposchiavo con anche delle donazioni provenienti da molte aziende locali. Inoltre, oltre 100 volontari sono stati a disposizione per aiutare.

Oltre 200 ospiti si sono recati mercoledì a Poschiavo, che da anni accoglie judoka svizzeri con disabilità per un campo di allenamento. Il primo punto di incontro ufficiale della comunità europea del judo è stata la cena congiunta al Punto Rosso. Giovedì mattina, tutti si sono incontrati per l’incontro di benvenuto. Durante la giornata è stato annunciato un programma turistico con escursioni nella zona. In serata era in programma un workshop di Kata per atleti e allenatori di livello avanzato. L’evento a squadre Mix-Mix di venerdì è stato molto emozionante: squadre estremamente eterogenee – composte da partecipanti provenienti da Paesi, club e livelli diversi – hanno gareggiato l’una contro l’altra e hanno dimostrato come l’inclusione, il rispetto reciproco e lo scambio multiculturale possano avere successo senza problemi. In serata si è tenuta una conferenza su Judo e spettro autistico per allenatori, genitori e partecipanti. Sabato era in programma il torneo individuale di Shiai in cinque livelli e varie classi di peso.

Swiss Adaptive Judo

L’associazione Swiss Adaptive Judo promuove il judo per bambini, giovani e adulti con disabilità. Organizza e sostiene attività che promuovono l’amicizia, la solidarietà, l’inclusione e l’uguaglianza nella società. Mario e Cecilia Bontognali – Evenblij compongono il consiglio direttivo e si occupano di judo per bambini, giovani e adulti con esigenze speciali da oltre 25 anni.

Il judo nei Special Olympics

Il judo è l’unica arte marziale di Special Olympics ed è una disciplina molto popolare in Svizzera, con oltre 200 judoka attivi. È stata firmata una convenzione con l’Associazione Svizzera di Judo per sostenere e promuovere in modo specifico lo sviluppo del judo anche per le persone con disabilità. In Svizzera ci sono di solito cinque o sei tornei di judo. L’ultimo evento di rilievo sono stati i Giochi nazionali estivi di San Gallo nel giugno 2022.