Incontro con il «Gioco del dipingere»

L’Atelier della libera espressione – il Gioco del Dipingere - di Poschiavo compie un anno ed apre le porte a tante novità Il 28 marzo...

Lavori di maturità, superata la prova del pubblico

Sabato scorso, 9 marzo 2019, presso il Centro parrocchiale di Poschiavo sono stati presentati i lavori di maturità di tre studentesse valposchiavine della Scuola...
video

Scuola professionale di Poschiavo: consegnati 10 diplomi

Nel tardo pomeriggio di venerdì, 29 giugno 2018, in Casa Besta c’è stata la consegna dei diplomi (Attestato federale di capacità/AFC) di fine tirocinio...

Michela Cortesi è autrice di un libro per bambini

Michela Cortesi è nata a Lugano nel 1982 ed è docente di Scuola Elementare. Il papà, Donato, è nato e cresciuto in Valposchiavo. "Grazie a lui...

Apprendisti muratori: lavoro d’approfondimento di gruppo

Noi muratori all’ultimo anno di apprendistato presso la Scuola professionale di Poschiavo abbiamo deciso di svolgere un lavoro di approfondimento di gruppo (LAG). Ci...

La ballerina diplomata con il miglior voto svizzero è Milena Crameri

Concludendo con uno stupefacente 5.8, miglior nota a livello svizzero, Milena Crameri ha ottenuto il diploma riconosciuto dalla Confederazione di danzatrice professionale (Bühnen Tänzerin...

“Iperconnessi” parte 2: da pesci rossi a S… tronauti!

Mercoledì 20 marzo scorso si è tenuta, nelle palestre delle scuole di Poschiavo, la seconda parte della conferenza sul tema dell’iperconnessione. La serata è stata...

Un’alternativa sostenibile ed il sogno di un giovane valposchiavino

Tutti ormai hanno sentito parlare dell’alimentazione vegana, cioè una dieta a base vegetale che evita tutti i prodotti animali. Il dibattito su questo argomento...

La ricostruzione di un muretto a secco come LIA

Quattro apprendisti muratori che frequentano l’ultimo anno della Scuola professionale a Poschiavo hanno deciso di svolgere in gruppo il LIA (Lavoro Individuale di Approfondimento),...
video

Una Miss Svizzera di Poschiavo?

Dall'ultima volta che il Bernina ha contattato Raffaela Zollo, nel gennaio di quest'anno, molte cose sono cambiate. La sua pagina Facebook contava poco più...