Il Cantone sostiene il centro di nanomedicina

0
11

Comunicato del Governo
Il Cantone continuerà a sostenere il CSEM, centro di ricerca in nanomedicina di Landquart. Dopo la fase d’avvio, nel 2012 e nel 2013 andranno poste le basi per il futuro. Questo centro valorizza la regione e migliora i contatti internazionali.

Il Cantone dei Grigioni sostiene lo sviluppo del centro di ricerca in nanomedicina di Landquart, che fa parte del Centro svizzero di elettronica e di microtecnica SA (CSEM). Per il 2012 e il 2013, il Governo ha garantito un contributo promozionale per due milioni di franchi complessivi. Vi si aggiunge un contributo di un milione di franchi nel quadro della nuova politica regionale (NPR), finanziato da Confederazione e Cantone. Sono fatte salve la concessione del credito per il 2013 da parte del Gran Consiglio, nonché l’approvazione del programma di attuazione NPR 2012-2015 da parte della Confederazione.

L’esperienza dei primi quattro anni d’attività ha mostrato che la creazione e il consolidamento della divisione di ricerca CSEM a Landquart (CSEM LQ) richiede più tempo di quanto inizialmente previsto. A seguito della crisi finanziaria ed economica non è stato possibile raggiungere tutti gli obiettivi fissati all’inizio. In futuro, il centro dovrà anche orientarsi maggiormente all’industria regionale, cosa che tra l’altro è oggetto di un nuovo accordo di prestazioni tra il Cantone e il CSEM. Il potenziale di sviluppo è dato. Il centro prevede di dare lavoro entro il 2013 a 20 collaboratori qualificati e contribuisce al perfezionamento professionale di specialisti dell’industria regionale. Inoltre, grazie alla notorietà della CSEM SA, la valle del Reno alpino beneficia di una valorizzazione della regione e di un miglioramento dei contatti internazionali. Ciò accresce la possibilità che nella regione si insedino altre ditte di alta tecnologia.

Anche il riorientamento in corso del paesaggio formativo e di ricerca della valle del Reno alpino offre prospettive per uno sviluppo di successo e per l’affermazione del centro. I Cantoni di San Gallo e dei Grigioni stanno seguendo diversi progetti nel settore del trasferimento di sapere e di tecnologie che hanno effetti sul futuro sviluppo del CSEM LQ.

Sede del CSEM a Landquart



Posta in vigore la legge sulle pubblicazioni ufficiali

Il 19 ottobre 2011, il Gran Consiglio ha deciso di emanare la legge cantonale sulle collezioni delle leggi e sul Foglio ufficiale (legge sulle pubblicazioni ufficiali). Il Governo ha ora posto in vigore la legge sulle pubblicazioni ufficiali con effetto retroattivo al 1° gennaio 2012.


Sufficiente numero di posti di scuola speciale nel Cantone dei Grigioni

Il Governo rifiuta di riconoscere posti di scuola speciale supplementari presso l’istituto per bambini Therapeion di Zizers. Esso ritiene non sia data la necessità di posti di scuola speciale o di accoglienza a lungo termine, nonché di posti di sostegno e di assistenza (soprattutto con funzione di sgravio durante le vacanze e i fine settimana) in istituzioni di scuola speciale non riconosciute. All’origine di questa decisione vi è stata una richiesta della fondazione Kinderheim Therapeion, che ha così voluto chiarire i presupposti per una possibile fusione con il Schulheim Chur.


Accolto con favore l’avamprogetto di legge sulle prestazioni di sicurezza private fornite all’estero

Le prestazioni di sicurezza private fornite dalla Svizzera all’estero dovranno essere disciplinate in una nuova legge federale. In una presa di posizione a destinazione della Confederazione, il Governo grigionese sostiene l’obiettivo dell’avamprogetto di legge, secondo il quale prestazioni di sicurezza private fornite all’estero andranno registrate tramite una procedura di dichiarazione. Determinate attività (p.es. mercenarismo) andranno vietate ex lege. Secondo il Governo grigionese, l’esternalizzazione di competenze relative alla coercizione e alle misure di polizia deve invece avvenire con la massima moderazione. Ciò benché lo Stato potrebbe senz’altro essere interessato a un alleggerimento nel settore della sicurezza grazie all’intervento di privati.