La piccola differenza… e le sue grandi conseguenze?

0
152

Val Poschiavo o Valposchiavo?
Ma questa valle stretta fra le montagne, con un confine politico a sud e uno culturale a nord, si chiama Val Poschiavo o Valposchiavo? La differenza sembrerebbe minima, ma potrebbe avere grandi conseguenze…
E secondo te come si chiama? Lascia la tua opinione!

La versione Valposchiavo – un’unica parola – è nata nel 1995 con la fusione degli enti turistici di Poschiavo e Brusio, come ci dice Agnese Iseppi, ex direttrice dell’ente turistico valligiano: Quando si è fatta la fusione si è voluto abbandonare il nome Poschiavo, perché si voleva promuovere una destinazione turistica con un nome che rappresentasse tutta la valle senza privilegiare nessuno.” Ma dietro alla scelta di questo nuovo modo di scrivere il nome della valle del trenino rosso c’è anche un altro motivo. Di nuovo Iseppi: Il logo Valposchiavo, scritto tutto attaccato, risultava più attrattivo.”

Un logo, un marchio, creato dunque in un’ottica di promozione della valle e dei suoi prodotti. Un neologismo che è stato scelto da diverse organizzazioni valligiane per il proprio nome: Regione Valposchiavo, Pgi Valposchiavo, Valposchiavo Calcio e via di questo passo. Altre associazioni sono invece rimaste fedeli alla versione ufficiale geografica. Si pensi alla Società Storica Val Poschiavo oppure all’Associazione Giardino dei Ghiacciai di Cavaglia, che sulla sua pagina internet parla di Val Poschiavo.

Luigi Menghini, membro della società storica e docente di italiano all’alta scuola pedagogica di Coira, ci spiega cosa c’è che non va nel neologismo Valposchiavo: “Linguisticamente sarebbe stato più corretto aggiungere un aggettivo al sostantivo e dunque creare un termine come Valposchiavina. Si pensi a questo proposito alla Valtellina, che non è per l’appunto Valteglio, ma la valle dei Tellini, degli abitanti di Teglio, in passato capoluogo della zona.” E aggiunge: “Detto fuori dai denti mi pare che il processo di scelta del termine sia stato accelerato da esigenze informatiche e da scelte che seguivano motivazioni grafiche e di marketing.”

Oggi però, il termine Val Poschiavo sembra essere tornato di moda. Repower lo ha rispolverato per promuovere il Progetto Lagobianco. E la versione scritta con due parole ha di recente trovato spazio anche su alcuni manifesti che segnalavano degli eventi locali. Una tendenza che amareggia Agnese Iseppi: È un peccato se non si tira tutti nella stessa direzione. E inoltre sarebbe uno sbaglio cambiare un marchio che si è affermato.”

Schermata dal sito lagobianco.repower.com


Valposchiavo o Val Poschiavo? La differenza è piccola, ma le sue conseguenze – a leggere fra le righe delle dichiarazioni di Agnese Iseppi e Luigi Menghini – potrebbero essere grandi.


  • E tu cosa ne pensi? Sei per Val Poschiavo o Valposchiavo?
  • Lascia un tuo commento qui sotto!