In discussione il doppio sportello postale nel Brusiese

0
0

Al momento nessuna decisione
La Posta non è soddisfatta dell’esperimento introdotto nel gennaio del 2012. Due sportelli, aperti ciascuno per mezza giornata, costerebbero troppo. L’ufficio di Campocologno torna così a essere messo in discussione.

Lo si apprende dall’ultima seduta del Consiglio Comunale di Brusio: “Le condizioni quadro sono nuovamente mutate a causa di un ulteriore calo del traffico agli sportelli. Per questo motivo servono nuove soluzioni.” Nuove soluzioni che per La Posta – stando alle spiegazioni rilasciateci dall’autorità brusiese – significherebbe l’unione dei due sportelli presenti sul territorio comunale in un unico ufficio, quello di Brusio, aperto tutto il giorno.

La Posta vorrebbe un solo ufficio postale sul territorio comunale di Brusio.

 

Se così fosse, lo sportello di Campocologno verrebbe chiuso e entrerebbe in funzione il servizio a domicilio. Per ora però, nessuna decisione è stata ancora presa. Eventuali modifiche non verrebbero introdotte prima della fine dell’anno in corso.

Sportello di Campocologno: futuro incerto.

 

Questa prospettiva di certo non rende felice l’esecutivo brusiese, come ci dice il sindaco Arturo Plozza. D’altra parte le stesse autorità si rendono conto della situazione e sarebbero pronte ad accettare una simile proposta, che almeno al momento – come ci riferisce il primo cittadino – non metterebbe in pericolo gli attuali posti di lavoro. Brusio chiede però delle garanzie, ossia che un’apertura per tutto il giorno dell’unico ufficio postale sia garantita per almeno 15 / 20 anni.