Traktor HC Poschiavo si conferma campione!

0
104

Torneo Amatori HCP a Le Prese 2015
In una finale veloce e molto combattuta, i Traktor di capitan Toto fanno il tris, aggiudicandosi virtualmente il Trofeo Amatori HCP.

Con orgoglio la Eredi Paganini fa gioco pari nel primo e nel terzo tempo, distraendosi però più del consentito nel periodo centrale, durante il quale viene severamente punita dai determinati trattori!

Traktor Poschiavo – Eredi Paganini 6:2 (1:0, 4:1, 1:1)

Tensione palpabile, domenica sera alla pista al lago di Le Prese. C’è il trofeo Amatori HCP in palio, ma più del trofeo il prestigio di una gang di giocatori o presunti tali, decisi a dimostrare che cun la palota e i sliciù ancora possono dire la loro.

Per la 21^ finale si presentano sul ghiaccio i campioni in carica Traktor Poschiavo e la tradizionale Eredi Paganini, arrivata all’ultimo atto del torneo battendo a sorpresa in semifinale il forte Peppa Team. Entrambe le formazioni lamentano l’assenza di nomi illustri, così ad occhio forse è la Eredi Paganini la contendente più rimaneggiata. Ma tutto questo non conta, chi c’è c’è, gli assenti – anche nello sport – non hanno mai ragione.

Le due finaliste Traktor Poschiavo e Eredi Paganini prima della battaglia finale

 

La partita inizia veloce e dura, le azioni da rete di susseguono. Il pubblico si diverte, così come i protagonisti assoluti di questo primo tempo, i due portieri Roger Gruber e Luca Sterli. Grazie alla loro prestazione di rilievo il risultato rimane bloccato fino a pochi secondi dalla prima sirena, quando Luca Compagnoni è lesto ad approfittare di una mischia davanti a Sterli e ad insaccare: 1 a 0 per i Traktor. Anche nel periodo centrale per lunghi tratti la contesa rimane in equilibrio. Sale la tensione, i giochi si fanno duri, così che i due arbitri Ilario Godenzi e Michele Pola si vedono costretti ad intervenire con fermezza.

Gli arbitri della finale Ilario Godenzi e Michele Pola

 

Frequenti le presenze sulla panchina di difensori penalizzati, in particolare da parte di alcuni Traktor anche troppo eccitati; ma si sa, sono (erano) loro gli “hockeyaner” veri, è una questione di prestigio. La pressione dei campioni in carica è costante, il sorprendente Sterli para anche l’impossibile ma nel finale di tempo è costretto ad abdicare ripetutamente. Di Gianluca Balzarolo due delle segnature del parziale vantaggio, una del poco appariscente Emanuele Crameri, l’ultima nella sequenza di nonno Andrea Vecellio.

Sotto gli occhi attenti di Luca Compagnoni e Roger Gruber, l’intramontabile Peter Baumann contende il disco d’ingaggio a Fabio Coduri

 

Alla carica Traktor sa rispondere solo l’irriducibile Fabio Coduri, più nervoso del solito, che con un goal di rapina mantiene acceso il lumicino delle speranze dei suoi. Nel terzo tempo la tensione non viene meno, così come non vengono meno le penalità. Discusse sempre, discutibili a volte, ma – inutile ricordarlo -, l’arbitro ha sempre ragione! Il ticinese trapiantato della prima squadra Coduri fa centro un’altra volta, così per pochi minuti la sfida si riaccendende. A spegnere ogni velleità ci pensa un altro difensore dei trattori, il robusto Andy Zanolari, che con un tiro picchiato di precisione fissa il risultato finale sul 6 a 2.

Andrea Vecellio, captain ad interim dei Traktor, riceve da Bruno Raselli e dai mini b dell’HCP il trofeo ambulante

 

Trofeo quindi ai Traktor Poschiavo, per la terza volta. Che a questo punto lo avrebbero vinto definitivamente, se non avessero mancato ad una regola fondamentale del torneo. Il Trofeo rimarrà pertanto in palio ancora, per la gioia degli organizzatori e in particolare del cassiere del club.

Partito in sordina, anche quest’anno con il passare dei turni il torneo Amatori è cresciuto di interesse e di intensità. Se durante la finale c’è stata tensione significa che tutti ambivano al successo, ed è giusto e bello che sia così. Anche se l’importante è partecipare, vincere gratifica. A tutti indistintamente un grazie per la buona condotta, in particolare agli arbitri che di certo hanno cercato sempre di fare del loro meglio. Arrivederci al prossimo anno, per l’edizione numero 22.


Main sponsor:

Sponsor principale prima squadra:

  • Plozza Vini
  • Albergo Sport
  • Expert Cazzaniga

Sponsor principale settore giovanile:

  • AXA Winterthur
  • Bondolfi Iginio
  • Il Grigione Italiano
  • Balzarolo, commercio bibite