Via libera alle costruzioni a più piani in legno

0
1

Energie-Apéro no. 84, mercoledì 4 novembre 2015
Con la revisione delle normative antincendio, in vigore dal primo gennaio 2015, le costruzioni in legno non sono più legate ad un limite di altezza, ma acquistano importanza anche per edifici a più piani. Questo tipo di costruzione trova sempre più spazio nella costruzione di edifici amministrativi, edifici per la produzione e nella densificazione di superfici abitative.

Le vecchie norme antincendio permettevano la costruzione di edifici di legno alti al massimo due piani, il che limitava l’impiego di questo materiale alle sole case unifamiliari. Dopo anni di ricerca e di sviluppo di tecniche di costruzione, l’Associazione degli istituti cantonali di assicurazione antincendio ha rilasciato già nel 2005 e poi nel 2015 nuove normative che permettono la costruzione di edifici e rivestimenti di facciate completamente di legno fino all’altezza di sei piani.

Questo fatto segnò una svolta e aprì nuove porte nell’impiego del legno quale materiale di costruzione. Negli ultimi anni sono state costruite in legno numerose palazzine da 150 a 200 appartamenti. Ne sono un esempio i quartieri di Sihlbogen e Freilager a Zurigo. La casa editrice Tamedia ha realizzato in legno il proprio edificio amministrativo di sette piani. Nei Grigioni conosciamo la casa del personale Canols di Lenzerheide che raggiunge l’altezza di sette piani, sei dei quali sono realizzati in legno.

Il legno è una materia prima, indigena, rinnovabile, di facile lavorazione, leggero ma ad alta resistenza e grazie alla sua composizione il legno regola in modo naturale l’umidità all’interno degli edifici. Il legno ha inoltre un basso contenuto di energia grigia. Nuove tecniche di costruzione e di prefabbricazione sviluppate negli scorsi anni permettono la preparazione in officina dell’edificio, riducendone i tempi di costruzione in cantiere. Una costruzione in legno premette però un’accurata e studiata preparazione degli elementi, senza che il delicato aspetto dell’acustica venga tralasciato.

“Energie-Apéro” è una serie di conferenze promossa dall’Ufficio dell’energia e dei trasporti dei Grigioni e dall’Alta Scuola per la Tecnica e l’Economia HTW di Coira in collaborazione con il Polo Poschiavo. Le conferenze, giunte alla 84esima edizione, intendono promuovere le discussioni e gli sforzi nel campo del risparmio energetico. La conferenza è aperta a tutti e sarà videotrasmessa nell’aula per videoconferenze del Polo Poschiavo.

Alla conferenza seguirà un rinfresco che permetterà di continuare e approfondire la discussione tra i partecipanti (da qui il nome “Energie-Apéro”). La conferenza è tenuta in tedesco. L’entrata è libera, è gradito l’annuncio.

Ulteriori informazioni possono essere richieste a Andrea Zanetti, tel. 081 / 834 11 11, e-mail: arch.zanetti@bluewin.ch.

Annunci sono da inoltrare direttamente alla segreteria del Polo Poschiavo fino a lunedì 4 novembre 2015 (tel. 081 / 834 60 91, e-mail: info@poloposchiavo.ch).

Per vedere la locandina dell’evento clicca qui.

Andrea Zanetti