Lagobianco, Repower: “Costruzione impianto non fattibile”

0
11

“Però sarà possibile occuparsi di importanti sottoprogetti”
Il Governo del Cantone dei Grigioni ha approvato la domanda di costruzione del progetto per la centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio Lagobianco. Sebbene a causa dell’attuale situazione del mercato la costruzione dell’impianto vero e proprio non sia fattibile, ora sarà possibile occuparsi di importanti sottoprogetti.

 

 

 

Con delibera del 25 ottobre 2016, il Consiglio di Stato del Cantone dei Grigioni ha rilasciato l’approvazione per la realizzazione del Progetto Lagobianco. Dopo l’approvazione delle
concessioni, arrivata nell’aprile 2014, sono ora state concluse con successo le fasi principali dell’iter autorizzativo che si è svolto a più tappe. Repower ringrazia le autorità per la
valutazione approfondita del corposo dossier e per l’approvazione appena conseguita, che sarà soggetta ancora a una pubblica esposizione.

Come già comunicato più volte da Repower, attualmente la centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio Lagobianco non può essere realizzata a causa della situazione sfavorevole del mercato. Repower è però dell’avviso che questo progetto potrà svolgere un ruolo di primo piano per il raggiungimento degli obiettivi della strategia energetica 2050.

Realizzazione di progetti parziali
L’ottenimento dell’approvazione del progetto di costruzione è di fondamentale importanza per Repower e per la produzione di energia idroelettrica in Valposchiavo. In questo modo si
gettano le basi per il proseguimento dell’esercizio delle centrali presenti in valle e per il loro ulteriore sviluppo. Repower sta lavorando alla pianificazione del rinnovo totale della centrale
di Robbia, uno dei principali impianti dell’azienda. Questi lavori di ristrutturazione prevedono un investimento pari a 100 milioni di franchi con conseguenti effetti positivi sull’economia
regionale.

Inoltre, a livello di iter autorizzativo vengono garantite le condizioni necessarie a realizzare diverse opere ecologiche di risanamento delle acque in Valposchiavo.

Repower