Il resoconto del Gigante SPP e tutte le classifiche

0
346

Finalmente, dopo averla rinviata l’8 gennaio a causa del brutto tempo, domenica 26 febbraio siamo riusciti a recuperare il tradizionale gigante “d’apertura” della SPP, sulle piste della stazione sciistica della Diavolezza.

Il lavoro per gli organizzatori è iniziato alle 8.20 per la preparazione del tracciato e la distribuzione dei pettorali per tutti i partecipanti. Puntualmente, alle 10.15 è iniziata la gara partendo dai più giovani fino ai Senior I. Finita la gara tutti a pranzo.

Alle 14.30, prima della premiazione, Silvio ha ricordato Reto Jenny e Renato Godenzi grandi sostenitori e partecipanti alle manifestazioni dello sci alpino, recentemente scomparsi. Dopo la lettura dei ringraziamenti agli sponsor, agli organizzatori e a tutti gli aiutanti, abbiamo iniziato con la premiazione. Tutte le ragazze e i ragazzi (anche quelli che purtroppo non hanno terminato la gara) hanno ricevuto una medaglia e un piccolo pensierino; ai primi tre classificati di ogni categoria è stata consegnata anche la preziosa coppa. Agli adulti, invece, sono stati consegnati dei premi più gustosi. Da sottolineare i 121 partecipanti, di cui 113 classificati.

L’11 marzo ci sarà la gara finale per i ragazzi della SPP. Per voi amanti dello sci ci troviamo il 12 marzo per la gara famigliare con la gara lui&lei, altrimenti ci ritroviamo l’anno prossimo sperando di non rinviare o annullare troppe gare causa il maltempo o la scarsa neve.

Per consultare le classifiche clicca qui.

Per la galleria fotografica dell’evento clicca qui.


Patrizia Fonseca Rossi

La SPP ringrazia : Lo sponsor principale Banca Raiffeisen Valposchiavo, lo sponsor gare Capelli SA, la graubünden sport, la Mountains per la disposizione della pista alla Diavolezza, il negozio Marantelli e la Macelleria Scalino per i premi, Silvio per la preparazione della gara, Graziella-Cornelia-Laura-Anna per la distribuzione pettorali, i cronometristi Mauro e Claudio e tutti i volontari che ci permettono di organizzare questa gara.