Ripartizione dipartimenti Governo, tutti contenti salvo PBD

0
143

Tre partiti di Governo – PDC, PLD e PS – soddisfatti, uno –
il PBD – no: così hanno reagito le formazioni politiche grigionesi
alla ripartizione dei dipartimenti per la prossima legislatura (dal
primo gennaio 2019 al 31 dicembre 2022).

Il Partito democratico cristiano si è detto contento che il suo
esponente Mario Cavigelli (53enne) manterrà il Dipartimento
costruzioni, trasporti e foreste. Inoltre in una nota, il PDC non
nasconde la soddisfazione per l’attribuzione del Dipartimento
dell’economia pubblica e socialità al suo neoeletto Marcus Caduff
(45 anni).

Reazione positiva anche da parte del Partito liberale democratico:
al suo esponente nell’esecutivo Christian Rathgeb, 48enne, che
aveva ottenuto il miglior risultato in occasione delle elezioni
dello scorso 10 giugno, è infatti stato assegnato il Dipartimento
delle finanze e dei comuni lasciando quello di giustizia, sicurezza
e sanità. È così stato soddisfatto un suo desiderio, ha riferito
alla RSI lo stesso consigliere di Stato.

Finanze e comuni passano al 53enne Peter Peyer (Partito
socialista), che ha sostituito nell’esecutivo il compagno di
partito Martin Jäger. In un comunicato, il PS retico si dice
particolarmente soddisfatto della nuova ripartizione dei
Dipartimenti, che darà – a suo avviso – un nuovo dinamismo al
Cantone dei Grigioni.

La sola formazione scontenta per la decisione di ieri è il Partito
borghese democratico. L’unico suo rappresentante eletto, Jon
Domenic Parolini (59 anni), prenderà le redini del Dipartimento
dell’educazione, cultura e protezione dell’ambiente, capitanato
finora dal socialista Jäger.

In una nota, il PBD avrebbe auspicato anche un cambio alla testa
del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste, che sarà invece
sempre guidato da Mario Cavigelli. Secondo il PBD, che ha perso la
maggioranza relativa in Governo proprio a scapito del PDC, “sarebbe
stato un segnale importante”. Il PBD è riuscito per soli 31
suffragi a salvare un seggio borghese democratico nel Governo:
Parolini ha ottenuto 15’867 preferenze, mentre quelle a favore del
candidato dell’UDC Walter Schlegel sono state 15’836.


ATS