Uncool: Cordes à Corps

0
78

L’Associazione Culturale la ciaf invita il pubblico alla performance musicale di LIA BEUCHAT e MICKAEL LUIS (entrata libera):

  • 15 febbraio 2020 ore 17:00 CASA HASLER POSCHIAVO
    Via da la Pesa 8, CH-7742 Poschiavo (GR)
  • 18 febbraio 2020 ore 21:00 BAR CAFFÈ PEDENOSSO
    Piazza San Martino, I – 23038 PEDENOSSO – Comune di Valdidentro (SO)

CORDES À CORPS
https://cordesacorps.wixsite.com/cordesacorps

Cordes à Corps è un duo composto da un chitarrista, Mickael Luis, e da una ballerina, Lia Beuchat, che esplorano il rapporto tra musica e danza. Ci siamo conosciuti in Svizzera, dove abbiamo iniziato a lavorare nel 2016. Nel nostro lavoro creativo esploriamo due percorsi: Il primo utilizza la partitura come materia prima: partiture generate in modo casuale e partiture del repertorio chitarristico. Il secondo utilizza l’improvvisazione e più specificamente la composizione istantanea. La nostra parola chiave è essere nel momento presente per costruire qualcosa di unico e incompiuto, permettendo all’attività creativa di continuare. Cerchiamo di allontanarci dalle abitudini e dai ruoli delle nostre arti quando si incontrano. Ogni arte è messa in scena, distinguendosi nel suo ruolo, e si manifesta come attore principale. Ci giustapponiamo alla più bassa gerarchia possibile.

Performances simultanee che si vedono e si sentono, si tagliano i discorsi, si sovrappongono, andando oltre un semplice atto di percezione. E offrendo molteplici suggerimenti e riflessioni allo spettatore. Ci piace condividere il nostro lavoro, far sognare e viaggiare la gente con noi. Il lavoro che presenteremo è stato creato a Poschiavo durante la nostra residenza presso UNCOOL.

Un evento poetico che nasce da quattro diversi monocromi. Sfruttando l’energia pura dei colori. Il massimo del minimo per raggiungere la libertà. Individuare il colore da pervadere. La purezza per portare sensibilità. L’opera è direttamente ispirata dei quadri del pittore Yves Klein. Un dialogo tra il colore puro, il gesto e il suono.


Testo: Mickael Luis, Lia Beuchat