Settore alberghiero in Valposchiavo, si riparte con positività – Prima parte

0
1539
La nuova reception a misura di Coronavirus dell'Albergo Croce Bianca

La pandemia di Covid-19 ha inferto un duro colpo al settore alberghiero e ricettivo mondiale, tuttora le previsioni per la stagione estiva sono incerte, non solamente sullo sblocco delle frontiere, ma anche sulla voglia dei turisti di tornare a spostarsi e a pensare a viaggi e vacanze. In Valposchiavo, da qualche settimana, molti alberghi e strutture ricettive hanno riaperto i battenti e iniziato ad accogliere di nuovo gli ospiti presso le loro camere. Il Bernina ha lanciato una mini inchiesta rivolta agli albergatori, per parlare di ripartenza, previsioni e propositi per il futuro turistico che ci attende durante l’estate.

 

Prime impressioni dall’Hotel Posta di Le Prese

Pian piano… stiamo riaprendo.
Fino alla fine di giugno 2020 i gruppi svizzeri tedeschi hanno annullato le prenotazioni,
posticipandole in autunno o primavera prossima, se tutto va bene.
I clienti abituali per fortuna ci sostengono e hanno cominciato a riservare le camere.
Per quanto riguarda il bar, la gente è ancora un po’ titubante ed ha paura di infettarsi, preferisce stare sulla terrazza.
Noi cerchiamo di attenerci alle distanze prescritte, speriamo che tutto migliori e che in estate si possa lavorare.


Prime impressioni dall’Hotel Suisse di Poschiavo

Ringraziando il bel tempo e la possibilità di aver riaperto in tempo per la festività dell’Ascensione, il morale si sta lentamente rialzando. Rispettando le linee guida della Confederazione ed il nostro buonsenso siamo sicuri che per il turista, anche nel 2020, la Valposchiavo sarà una meta accattivante.


Prime impressioni dall’Albergo Croce Bianca di Poschiavo

Siamo felici di aver riaperto il nostro Albergo Croce Bianca, accogliamo i clienti rispettando le norme igieniche e la distanza sociale. Seguendo le norme date dalla Confederazione, i tavoli sono stati distanziati, i camerieri usano tavoli o carrelli di servizio, la ricezione è munita di plexiglas e varie postazioni disinfettanti che permettono ai clienti e ai collaboratori di rispettare quanto prescritto.
Al momento riceviamo varie prenotazioni da parte di turisti svizzeri e siamo fiduciosi in una ripresa del turismo qui in Valposchiavo, grazie ai prodotti locali 100% Valposchiavo, alla natura incontaminata e alla voglia di ognuno di noi di trasmettere gioia e positività in un momento incerto come questo.


Prime impressioni dal Raselli Sport Hotel di Le Prese

Partenza in sordina, ma un’Ascensione molto incoraggiante.
Purtroppo, per i mesi di maggio e giugno abbiamo registrato molte cancellazioni.
Pensiamo che da inizio luglio – salvo ricadute – la stagione sarà soddisfacente
come gli anni passati. Sia da parte dei valposchiavini che dei clienti abituali d’Oltralpe
si denota una simpatica solidarietà.


Prime impressioni dall’Hotel Albrici di Poschiavo

L’11 maggio l’Hotel Albrici ha riaperto con tutti i suoi servizi come ristorante, pizzeria e bar, ma continuando ad offrire anche il servizio di consegna a domicilio. Per garantire la sicurezza a tutti i nostri clienti stiamo seguendo attentamente le direttive di Hotellerie Suisse e Gastro Suisse. Siamo contenti che i nostri ospiti ci abbiano dato fiducia in questa ripartenza. Le premesse per la stagione estiva sembrano positive, speriamo in un buon proseguimento della stagione.


A cura di Ivan Falcinella

 

Membro della redazione