Località isolate e disagi alla circolazione ferroviaria

0
565
Fonte: rhb.ch

Il maltempo che si è abbattuto di recente sulla Svizzera ha nuovamente provocato disagi alla circolazione ferroviaria questa mattina. Diverse linee risultano interrotte, come fra Berna e Friburgo e fra Erstfeld (UR) e Airolo. A causa del pericolo di valanghe diverse località, soprattutto in Vallese, sono isolate.

La tratta ferroviaria Friburgo-Berna è interrotta fra Thörishaus-Station (BE) e Flamatt (FR), hanno reso noto le FFS. Sono da prevedere ritardi e soppressioni. Ai viaggiatori da Ginevra e Losanna si consiglia di passare da Bienne (BE) per raggiungere la Svizzera tedesca.

Restrizioni si segnalano anche fra Aigle (VD) e Leysin (VD). Nei Grigioni è interrotta la linea fra Disentis e Andermatt (UR), a causa del rischio valanghe.

Difficile il transito sull’asse nord-sud

Tra Erstfeld e Airolo (TI), le FFS hanno dovuto attivare un servizio di autobus sostitutivi a causa del pericolo di valanghe. Tuttora chiusa pure l’autostrada A2 nel canton Uri per ragioni di sicurezza tra Altdorf e Beckenried (NW). La situazione sarà riesaminata stamane dalle autorità competenti. Per il momento il traffico automobilistico nord-sud è deviato sulla Axenstrasse.

A Basilea, il Reno si sta gonfiando: verso le 04:30 l’altezza del fiume ha raggiunto i 776 centimetri, superando il livello I di allerta, hanno indicato i Porti renani. In giornata non è previsto un miglioramento delle condizioni meteorologiche.

Nelle Alpi disagi e chiusure

A causa degli ingenti quantitativi di neve caduti negli ultimi giorni il pericolo di valanghe è elevato nella regione che va dall’Alto Vallese alla Surselva (GR), passando dal San Gottardo (TI/UR): nel frattempo l’allerta è passata dal grado particolarmente alto (5 su 5) a rischio elevato (4 su 5).

Ciò ha portato alla chiusura sia del collegamento attraverso la Furka con Hospental, nella Valle di Orsera (UR), sia di quello via l’Oberalp, verso Tschamut-Selva (GR). In questi due casi non ci sono trasporti sostitutivi.

Nel canton Berna, la linea Interlaken Ost-Brienz rimane chiusa fino a domenica in seguito a una colata di neve. Il comune di Oberried
viene servito in barca.

Sulla rete della Ferrovia retica (RhB), la linea Davos Platz-Filisur è interrotta per pericolo di valanghe, circolano autobus sostitutivi. Nella Svizzera orientale, i servizi ferroviari tra Gossau (SG) e Wasserauen (AI) sono stati limitati a causa del forte vento.

Vallese: nevica ancora, località isolate

Nel frattempo le autorità vallesane hanno moltiplicato gli avvertimenti alla popolazione a prestare la massima attenzione e a non avventurarsi sui sentieri vicino ai corridoi per slavine e ai corsi d’acqua: la neve continua a cadere pure stamane.

Nella parte alta del cantone alcune località invitano abitanti e turisti a non avventurarsi fuori dai villaggi e dalle frazioni. Non è escluso che si debba procedere a sfollare le persone dalle zone a rischio.

Questa situazione ha avuto notevoli ripercussioni sulla viabilità. Zermatt è tuttora isolata, come pure Leukerbad. In mattinata le autorità delle due località turistiche decideranno il da farsi.