Aiuti finanziari per lo sport grigionese

0
96
Il Governo del Cantone dei Grigioni e il Cancelliere (2020) - Fonte: https://www.gr.ch

Il Cantone dei Grigioni sostiene le società e le federazioni sportive anche durante la seconda ondata della pandemia. I provvedimenti adottati per contrastare la COVID-19 hanno fermato tutta una serie di attività associative e di competizioni sportive. Ciò ha importanti conseguenze negative per la vita economica e sociale di diverse organizzazioni sportive dei Grigioni. Al fine di conservare e di rilanciare le strutture sportive in particolare nel settore giovanile, il Governo ha messo a disposizione ulteriori aiuti finanziari per un importo di tre milioni di franchi.

Nei Grigioni oltre 700 società sportive con i loro circa 72 000 membri, organizzate in 45 federazioni sportive cantonali, creano un’offerta sportiva vasta e diversificata, in particolare nel settore giovanile. La seconda ondata della pandemia di coronavirus ha inflitto un nuovo duro colpo allo sport popolare: gli allenamenti sono possibili solo in misura molto limitata, mentre le partite di campionato e le competizioni al momento sono addirittura vietate. Nel settore dello sport di prestazione le competizioni sono possibili, tuttavia senza pubblico. A seguito delle perdite di guadagno, la sopravvivenza economica di molti club è a rischio e di conseguenza sono a rischio anche gli allenamenti e le competizioni nonché in particolare le strutture per la promozione dei giovani.

Contributi cantonali a favore di organizzazioni sportive pesantemente colpite
Il Consigliere di Stato Jon Domenic Parolini, direttore del Dipartimento dell’educazione, cultura e protezione dell’ambiente (DECA), aveva incaricato graubündenSPORT e la Federazione grigionese per lo sport (FGS) di chiarire la situazione in cui versano attualmente le società e le federazioni di sport di squadra a seguito delle restrizioni dovute alla COVID-19. In seguito, da una tavola rotonda alla quale hanno preso parte rappresentanti delle società di sport di squadra, è emerso che al netto degli aiuti federali alcune società registreranno un buco finanziario e che la liquidità non è garantita, visto che in molti casi la stagione 2020/21 è da considerarsi completamente compromessa.

Il Governo ha perciò deciso di adottare provvedimenti cantonali integrativi e di sostenere con contributi cantonali le organizzazioni sportive grigionesi che si trovano in gravi difficoltà finanziarie a seguito delle restrizioni dovute alla COVID-19. Nel quadro di un primo aiuto immediato, già in aprile 2020 il Governo aveva messo a disposizione un milione di franchi per garantire la liquidità di società e federazioni sportive e per sostenere queste ultime in modo semplice.

Informazioni aggiornate nonché il corrispondente promemoria e il modulo di domanda si possono trovare sul sito web dell’Ufficio per la scuola popolare e lo sport.