Premio per la cultura: incoraggiamento per Milena e Dorotea Crameri

0
782
Milena Crameri - Foto di di Andreas Ziehler

Il Governo dei Grigioni ha conferito il “Premio per la cultura 2022” all’artista di Sent Not Vital. Premiato anche il bregagliotto di adozione Bruno Ritter, le due sorelle valposchiavine Milena e Dorotea Crameri e il mesolcinese Bruno Cattaneo.

Stando a una nota odierna, l’Esecutivo retico “premia l’artista Not Vital (1948) per aver reso noto il Cantone dei Grigioni in tutto il mondo attraverso la sua arte contemporanea”. Il Governo apprezza in particolare il lavoro con il quale egli ha contribuito attivamente alla formazione del paesaggio culturale e architettonico contemporaneo dell’Engadina Bassa.

Not Vital (KEYSTONE/Gian Ehrenzeller)

Nei suoi luoghi d’origine Vital ha realizzato un parco, una biblioteca e ha trasformato vecchie case. Il premio di 30’000 franchi va a questo famoso artista grigionese che ha contribuito in modo determinante alla trasformazione del Castello di Tarasp (GR) quale luogo d’arte.

Il Governo ha assegnato inoltre sette premi di riconoscimento e cinque premi di incoraggiamento per un importo di 20’000 franchi ciascuno. La cerimonia di premiazione si terrà il prossimo 13 maggio.

Premi di riconoscimento 2022

Il Governo dei Grigioni premia, per la loro lunga e importante attività culturale, la musicista di Coira Martina Berther, l’architetto di Fläsch Kurt Hauenstein, la libraia Agnes Tscharner e il libraio Lorenz Kunfermann, entrambi di Thusis, l’artista universale di Susch Paulin Nuotclà, il pittore bregagliotto d’adozione Bruno Ritter e i membri della Fondazione Pro Gipeto di Zernez Jürg Paul Müller, Klaus Robin, Chasper Buchli e Luzi Bärtsch e la fotografa di Castrisch Ester Vonplon.

Dorotea Crameri

Premi di incoraggiamento 2022

Il Governo dei Grigioni “incoraggia” ogni anno anche alcuni giovani impegnati nel settore della cultura. Nel 2022 i premi vanno all’artista di Tartar Julia Barandun, all’informatico di Sagogn Gion Andri Cantieni, al falegname musicista di Grono Bruno Cattaneo, alla danzatrice e coreografa Milena Crameri e a sua sorella cantautrice e musicista Dorotea Crameri, ambedue di Poschiavo, e al cineasta di Coira Gian Suhne.