AmbriaJazz, il festival itinerante che celebra la musica nelle Alpi, fa tappa a Poschiavo

0
424
AmbriaJazz a Giardini Incantati nell'edizione 2022

Anche quest’anno, dal 30 giugno al 6 agosto, torna il suggestivo AmbriaJazz, un festival itinerante che celebra la musica nelle Alpi. Questo evento unico è organizzato dall’Associazione AmbriaJazz ODV, in collaborazione con il Comune di Piateda (Valtellina), che guida il progetto. Il festival si svilupperà attraverso 16 esibizioni: una di queste, come l’anno scorso, avrà luogo a Poschiavo.

Palazzo Landolfi (Nucleo abitativo Movimento, Via da Mezz 69), infatti, sarà la sede del concerto dei Sudoku Killer, band guidata dalla contrabbassista di origine romane Caterina Palazzi. L’evento, inserito nella rassegna “Giardini incantati“, avrà luogo mercoledì 21 luglio alle ore 17.30. La band Sudoku Killer offre un’esperienza musicale che mescola sonorità psichedeliche, rumore, post-rock e richiami evocativi alle colonne sonore cinematografiche. Nel 2022, la talentuosa Caterina Palazzi è stata inclusa nella lista dei 20 migliori bassisti italiani di tutti i tempi dalla rinomata rivista ROCKIT.

Il 2023 segna un momento significativo poiché celebra il quindicesimo anniversario di AmbriaJazz. In questi quindici anni, il festival ha portato musica di altissima qualità nei luoghi più suggestivi della Provincia di Sondrio e non solo, trasformandosi da una modesta manifestazione locale in un festival rinomato e rispettato in tutta Italia e all’estero. Ciò che rende il festival così apprezzato dal pubblico appassionato e dagli addetti ai lavori è la curata e aggiornata programmazione dei migliori progetti musicali contemporanei, con un’attenzione speciale ai giovani talenti emergenti, italiani ed europei. La selezione tiene conto non solo della qualità musicale, ma anche delle caratteristiche dei luoghi in cui si svolge, con un rispetto per le altre attività culturali locali.

Il suggestivo paesaggio alpino che ospita il festival contribuisce a promuovere le bellezze e la cultura dei luoghi visitati sia a livello nazionale che internazionale, attirando un pubblico proveniente da diverse regioni circostanti.

Per la quindicesima edizione è stato scelto il tema “ORIGINI”, che non solo richiama le origini del festival stesso, ma diventa un filo conduttore per guidare il pubblico in un percorso didattico che spazia dalle origini del jazz fino ai giorni nostri. L’obiettivo è offrire nuove e approfondite conoscenze musicali a coloro che partecipano ai concerti, utilizzando un linguaggio e un metodo accessibili a tutti, anche a coloro che non sono esperti nel settore. Per maggiori dettagli sulla rassegna clicca qui.

Marco Travaglia
Caporedattore e membro della Direzione