I consigli del giardiniere

0
404

Come oramai abituati da alcuni anni, anche quest’inverno non è stato ricco di precipitazioni.
Le piante, i cespugli ed i prati verdi, necessitano di ulteriori annaffiature.
Effettuate dunque un’adeguata irrigazione e successivamente una concimazione con prodotti specifici.
In questo modo, con l’arrivo della primavera, il vostro prato riacquisterà in fretta un colore verde intenso e i cespugli risentiranno meno della carenza di umidità.
I fiori che state svernando, dovrebbero essere trattati con dei prodotti antiparassitari e antifungini a lento rilascio, che forniscano un effetto efficace e prolungato.
Adesso inizia pure il periodo delle potature, che dovrebbero essere effettuate da persone qualificate, evitando così danni alle piante che causerebbero ritardi alla fruttificazione e che, anche dopo un intervento da parte di personale istruito alla potatura, causerebbero anni di ritardo al recupero ottimale delle piante stesse.
Onde prevenire infezioni a seguito della potatura, i tagli più grossi, così come eventuali danni da selvaggina, vanno trattati con una pasta cicatrizzante e antibatterica.
𝗣𝗘𝗥 𝗟𝗘 𝗣𝗜𝗔𝗡𝗧𝗘 𝗗’𝗔𝗣𝗣𝗔𝗥𝗧𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢
Le nostre amiche a foglia verde in casa hanno bisogno di un po’ di cura extra in questo periodo. Usate un concime azotato per aiutarle a crescere belle e rigogliose. L’azoto aiuta a rendere le foglie più verdi e sane, e supporta la crescita della pianta. Il vostro giardiniere saprà consigliarvi al meglio
𝗣𝗘𝗥 𝗟𝗘 𝗣𝗜𝗔𝗡𝗧𝗘 𝗜𝗡 𝗕𝗔𝗟𝗖𝗢𝗡𝗘 𝗢 𝗚𝗜𝗔𝗥𝗗𝗜𝗡𝗢
Per le piante all’esterno usate un concime granulare di qualità a lento rilascio. È perfetto perché nutre le piante per un periodo lungo e basta una somministrazione. È anche la soluzione più pratica ed economica. Ricordate di distribuirlo lontano dal centro della pianta per non danneggiare le radici!
𝗣𝗘𝗥 𝗟𝗘 𝗔𝗥𝗢𝗠𝗔𝗧𝗜𝗖𝗛𝗘
Le nostre erbe aromatiche amano l’azoto! Usate pure in questo caso concimi ricchi di azoto e nutrienti.
𝗣𝗘𝗥 𝗟𝗘 𝗣𝗜𝗔𝗡𝗧𝗘 𝗔𝗖𝗜𝗗𝗢𝗙𝗜𝗟𝗘
Per le piante che amano il terreno acido, come Rododendri e Ortensie, usate un concime specifico che mantiene il pH basso. È importante non usare concimi generici che potrebbero non essere idonei.


Marcello Compagnoni