Risultato record per la BCG e distribuzione nettamente più elevata

0
180

L’utile record di 230,6 milioni di franchi (+11,1%) nell’esercizio 2023 rispecchia, da un lato, l’ottimo posizionamento della Banca Cantonale Grigione (BCG) quale banca di credito, d’investimento e di previdenza e, dall’altro, la crescita degli ultimi anni. L’aumento dei prestiti alla clientela di 1,4 miliardi di franchi dimostra tra l’altro la forte presenza della banca sul mercato. I titolari di buoni di partecipazione, il Cantone e quindi anche il pubblico beneficiano di questo incremento di valore aggiunto attraverso una maggiore distribuzione.

Indicatori

Utile del Gruppo: CHF 230,6 mln / +11,1%
Risultato di esercizio: CHF 258,5 mln / +18,5%
Flusso di denaro netto: CHF -0,5 mld (anno precedente: CHF +1,6 mld)
Prestiti alla clientela: CHF +1,4 mld / +6,2%
Volume d’affari: CHF 73,1 mld / +1,4%
Cost/income ratio I: 44,3%; cost/income ratio II (incl. ammortamenti): 48,8%
Aumento del dividendo CHF +12,5 mln / +11,8%

Nell’esercizio 2023, la normalizzazione del contesto dei tassi, in combinazione con la forte performance di acquisizione sul fronte dei prestiti alla clientela, ha generato maggiori proventi da interessi, che hanno reso possibile un risultato record. «Sono estremamente soddisfatto del lavoro di squadra svolto dalle nostre collaboratrici e dai nostri collaboratori», afferma il CEO Daniel Fust. «Il contesto dei tassi non dipende da noi, ma le acquisizioni della banca sì e l’ottimo risultato in quest’ambito rispecchia direttamente la qualità della nostra consulenza e il nostro chiaro orientamento al cliente».

«L’esercizio 2023 dimostra ancora una volta il successo della nostra strategia», dichiara il presidente della Banca Peter Fanconi. «Grazie a un modello di business ben articolato, la BCG è riuscita nuovamente ad accrescere in modo significativo la propria redditività. Ciò ci consente di aumentare dell’11,8% la distribuzione al Cantone e ai titolari di buoni di partecipazione».

Aumento dell’utile del Gruppo a 230,6 milioni di franchi (+11,1%)
I ricavi netti sono cresciuti del 14,2% rispetto all’esercizio precedente e ammontano a 525,9 milioni di franchi. Questo risultato è da ricondurre alla crescita di tutte le componenti reddituali. Il risultato d’esercizio – espressione della performance operativa – è aumentato del 18,5% rispetto all’anno precedente raggiungendo 258,5 milioni di franchi. Dopo la costituzione di riserve per rischi bancari generali di 25 milioni di franchi, l’utile di Gruppo ammonta a 230,6 milioni di franchi. 

Migliore risultato lordo da interessi a seguito della normalizzazione successiva alla fase di tassi negativi
I proventi da interessi sono aumentati di 264,2 milioni di franchi a fronte di un aumento degli interessi debitori di 197,7 milioni di franchi. Il risultato lordo da interessi è così aumentato di 66,5 milioni di franchi, pari al 24,6%, attestandosi a 336,7 milioni di franchi. Dopo la normalizzazione del contesto dei tassi di interesse, il margine di interesse lordo, misurato sul totale di bilancio, è salito al livello precedente alla fase dei tassi negativi.

Portafoglio crediti di alta qualità e basse rettifiche di valore
A fine 2023 il portafoglio crediti ammontava a oltre 24 miliardi di franchi. Nell’esercizio in rassegna sono state costituite rettifiche di valore per le operazioni di credito per un totale di 3,5 milioni di franchi. Ciò riflette l’elevata qualità del portafoglio crediti.

Crescita del 5,1% per le operazioni su commissione e da prestazioni di servizio
Nelle operazioni su commissione e da prestazioni di servizio la BCG ha registrato una crescita di 7,7 milioni di franchi, pari al 5,1%. Tale aumento è dovuto, tra l’altro, al consolidamento della BZ Banca effettuato per la prima volta dalla BCG sull’intero esercizio. Il risultato da operazioni su commissione e da prestazioni di servizio si attesta a 159,4 milioni di franchi.

Una delle banche più produttive della Svizzera
I costi d’esercizio, compresa la copertura della garanzia dello Stato, sono aumentati rispetto all’esercizio precedente dell’8,6% ovvero di 18,6 milioni di franchi, attestandosi a 234,4 milioni di franchi. I motivi sono stati l’estensione del perimetro di consolidamento alla BZ Banca, l’aumento degli investimenti e l’incremento dei costi per il personale. A seguito dell’aumento dei proventi, il cost/income ratio II è sceso al 48,8% e si attesta quindi ben al di sotto del valore strategico massimo del 55,0%.

Crescita dei prestiti alla clientela del 6,2%
La crescita dei prestiti alla clientela è aumentata rispetto all’esercizio precedente. L’incremento è di 1392 milioni di franchi, pari al 6,2% (esercizio precedente 1193 milioni di franchi). Questa crescita soddisfacente è dovuta sia l’incremento sul mercato nazionale sia all’aumento dei finanziamenti di fondi immobiliari.

Assets under Management di 55,6 miliardi di franchi
Il patrimonio della clientela è aumentato del 5,1% attestandosi a 49,2 miliardi di franchi. La casa madre della BCG ha acquisito 1,1 miliardi di franchi in termini di patrimonio della clientela. Ciò riflette l’elevata fiducia della clientela nelle soluzioni di investimento e la competenza della banca in materia di consulenza. L’andamento dei mercati finanziari ha generato una crescita del patrimonio della clientela di 2,9 miliardi di franchi. Gli Assets under Management sono cresciuti del 5,9% a 55,6 miliardi di franchi.

Banca sicura e stabile grazie all’elevata base di capitale proprio
La quota di fondi propri di base del Gruppo, il coefficiente CET-1, è del 18,7% e rientra nella fascia target strategica (17,5-22,5%). La BCG si colloca quindi tra le banche meglio capitalizzate della Svizzera.

Aumento del dividendo dell’11,8%: 103,5 milioni di franchi per il Cantone dei Grigioni
I finanziatori e il pubblico traggono vantaggio dall’impiego degli utili della casa madre. I titolari di buoni di partecipazione ricevono un dividendo maggiore pari a 47,50 franchi, corrispondente a un aumento del dividendo di 5 franchi (+11,8%) rispetto all’anno scorso. Il Cantone dei Grigioni riceve 103,5 milioni di franchi, compresa la copertura della garanzia dello Stato, pari a un aumento di 10,7 milioni di franchi (+11,5%) rispetto all’anno precedente. 

Prospettive 2024: si attende un buon risultato
Sullo sfondo dell’attuale situazione economica, la BCG prevede un buon risultato con un utile consolidato compreso tra 200 e 220 milioni di franchi e un utile per buono di partecipazione compreso tra 76 e 84 franchi.