13esima AVS: la soluzione migliore per aumentare il potere d’acquisto anche alle nostre latitudini

0
220

Secondo uno studio pubblicato l’anno scorso dall’istituto di ricerca GFK tra le regioni con il potere d’acquisto più basso in Svizzera vi è la Valposchiavo. Se pensiamo all’economica anche del resto del Grigionitaliano che è basata principalmente sul turismo, l’agricoltura, il settore edile e più in generale sul piccolo artigianato la situazione è simile in tutte le valli. Una situazione che si rispecchia anche nel livello degli stipendi, che risentono in parte del carattere stagionale di alcune attività economiche e della vicinanza con l’Italia. Non di rado sono specialmente le donne a risentire maggiormente di questa situazione che potremmo definire di precariato. Tutto questo in un contesto di premi cassa malati in constante aumento e un’inflazione che si fa sentire indistintamente se si vive nei centri economicamente forti del nostro Paese o se si vive in periferia.

Con l’iniziativa per una 13esima AVS e l’iniziativa delle pensioni dei giovani liberali il prossimo 3 marzo siamo chiamati a decidere su delle proposte di grande portata per il nostro sistema pensionistico. Per noi socialisti del Grigionitaliano è chiaro in quale direzione dobbiamo andare: la pensione deve essere sufficiente per una vita dignitosa. L’AVS ha un effetto redistributivo molto pronunciato e sociale, la stragrande maggioranza dei pensionati infatti riceve di più di quello che in precedenza ha versato nelle casse dell’AVS. Per una larghissima fetta di popolazione del Grigionitaliano la 13esima AVS è necessaria e va ad aumentare il potere d’acquisto dei pensionati. È innacettabile che in una nazione come la Svizzera, tra le più ricche al mondo, per molti anziani e specialmente per molte anziane la pensione non sia più sufficiente a coprire le spese mensili; la 13esima AVS è quindi tutt’altro che un lusso, ma il giusto riconoscimento a una vita fatta di lavoro. Visto che anche la previdenza professionale rischia di deteriorarsi ulteriormente, la 13esima AVS è una necessità per molti.

Invitiamo quindi a sostenere con convizione l’iniziativa per una 13esima AVS e allo stesso tempo a respingere l’iniziativa delle pensioni dei giovani liberali che chiede l’innalzamento dell’età pensionabile e che non ricosce le difficoltà dei lavoratori over 60 sul mercato del lavoro.

Socialisti del Grigionitaliano