Progetto per la protezione dalle colate detritiche a Somaino, Pradasc e Raviscé

0
561
Immagine aerea scattata dopo le colate detritiche del 13 luglio 2023 - © 2024 Cantone dei Grigioni

Il Governo ha approvato il progetto per la protezione delle colate detritiche Sassalbo del Comune di Poschiavo e ha garantito a quest’ultimo un contributo cantonale pari a 132’000 franchi secondo la legge forestale. Inoltre ha autorizzato un contributo federale conformemente all’accordo di programma NPC per un importo di 115’500 franchi per i costi complessivi del progetto, che ammontano a circa 330’000 franchi.

Ai piedi del Sassalbo, nel Comune di Poschiavo, in caso di forti precipitazioni si verificano ripetutamente colate detritiche, le ultime il 13 luglio 2023 e il 5 giugno 2018. Altri depositi di colate detritiche sui terrazzamenti sottostanti testimoniano l’elevata attività della zona. Stando alla valutazione dei pericoli esistono addirittura scenari per eventi rari che prevedono colate detritiche fino agli insediamenti di Somaino, Pradasc e Raviscé, le quali metterebbero in pericolo persone ed edifici. L’obiettivo del progetto di protezione dalle colate detritiche Sassalbo consiste anche nel garantire la protezione delle aree insediate. Per rallentare le potenziali masse di detriti il terreno sarà spianato in punti selezionati e con il materiale di sgombero e di sterro verranno create dighe naturali in terra. I lati interni delle dighe naturali saranno inoltre rinforzati con blocchi in pietra. L’attuazione del progetto permetterà di ridurre sensibilmente i rischi esistenti. La protezione dell’insediamento viene aumentata e quindi vengono protetti da catastrofi naturali la vita umana e beni materiali considerevoli.