BCG: una verifica indipendente ha confermato la regolarità

0
50

Il Governo ha esaminato il rapporto commissionato alla Ernst & Young dal Consiglio di banca della Banca Cantonale Grigione e ha preso atto del fatto che il comportamento esaminato delle persone coinvolte è stato regolare. Sulla base del rapporto esso vede tuttavia una necessità di agire in relazione alla governance.

Negli scorsi mesi il Governo si è confrontato a più riprese con domande sollevate in relazione alla Banca Cantonale Grigione (BCG). Inoltre, l’11 marzo 2024 ha richiesto informazioni in occasione dell’incontro annuale con il Consiglio di banca e la direzione della BCG.

La sera del 16 aprile 2024 il Governo ha ricevuto il rapporto commissionato dal Consiglio di banca alla Ernst & Young (EY). Il 19 aprile 2024, in occasione di una seduta straordinaria, ha discusso il rapporto e ha definito l’ulteriore procedura.

Necessità di agire in relazione alla governance
Il Governo ha preso atto della conclusione cui giunge EY nel proprio rapporto e cioè che le persone coinvolte hanno agito in modo regolare. Sulla base del rapporto esso vede però una necessità di agire in relazione alla governance, in particolare per ciò che riguarda l’obbligo di indicare le relazioni di interesse e gli obblighi di segnalazione. Il Governo intende discutere questo aspetto con il Consiglio di banca.

Indipendentemente dagli eventi attuali, il Governo è tenuto per legge a verificare su base continua l’attualità e l’efficacia delle basi della BCG. Di queste basi fanno parte la legge sulla Banca cantonale grigione, gli obiettivi del proprietario e il piano di vigilanza del Governo. Il Governo aveva perciò già deciso il 9 aprile 2024 di elaborare un’analisi completa entro il 2025.

La BCG è una banca di grande successo e molto sicura. L’obiettivo supremo del Governo è che la banca possa affrontare il futuro con la stessa solidità di cui dispone attualmente.