FAB a Brusio, concerto eccezionale e pubblico ammutolito

1
1064

Sabato 29 aprile la Filarmonica Avvenire Brusio e il gruppo “Musica D’Assieme” hanno presentato il loro meraviglioso concerto di primavera. Una buona occasione per vedere e soprattutto sentire, dal vivo, un gruppo di musicisti davvero eccezionali!

Il concerto di primavera si è tenuto nella palestra delle scuole di Brusio ed è stato aperto dai piccoli musicisti del gruppo Musica D’Assieme, diretti dal maestro Antonio Zanolari che con dedizione e pazienza li ha portati, nel corso dei mesi, a presentare la loro esibizione. Quattro canzoni eseguite molto bene, considerando i pochi anni d’esperienza che i bambini hanno con il loro strumento. Canzoni anche articolate e cariche di energia che sono state molto gradite dal pubblico. Un grande applauso va d’obbligo a questi giovanissimi che si stanno addentrando nel meraviglioso mondo della musica! Bravi!

In seguito il palco è stato riempito dai numerosi componenti della Filarmonica Avvenire Brusio che, dopo un breve discorso del presidente Eugenio Zanolari e l’entrata del direttore Giovanni Sanvito, è subito partita alla carica “investendo” i presenti con un concerto davvero eccezionale.

Il pubblico era ammutolito, concentrato e completamente trasportato dai ritmi e dalle ambientazioni sonore. I meritati applausi non sono mancat,i ma durante l’esecuzione di brani con più movimenti, negli spazi regnava solo il silenzio. Il silenzio di una sala che attende solo di continuare a deliziare l’udito con dell’ottima musica, suonata in modo impeccabile!

Il direttore Sanvito introduceva i pezzi con semplicità e simpatia per poi entrare nella parte del direttore che non si risparmia, che vive le note e si fa trasportare. Con piccoli cenni guidava i musicisti nel liberare nella sala quelle note che ancora erano solo dei segni neri sullo spartito.

Con grande maestria la FAB ha proposto dei pezzi di grande impatto ed energia, una sorta di viaggio intorno al mondo, dai monti Appalachi all’Illinois. Hanno riproposto Flight di Benjamin Yeo, “..dove gli strumenti vengono un po’ maltrattati” dice Sanvito, nell’intento di trasferire in musica i suoni di un volo in aereo, dal decollo al rombar dei motori. Anche questo un brano davvero notevole.

La Filarmonica Avvenire Brusio non ha deluso le aspettative e si è dimostrata nuovamente una formazione di alto livello. Il fatto di dare spazio alla formazione di giovanissimi rende onore alla parte del nome che si rivolge all’Avvenire, al futuro, e chi più dei bambini può esserlo?

La musica è un ottimo veicolo per raccogliere persone e generare emozioni. La FAB, non c’è che dire, sa condurre molto bene questo veicolo, complimenti a tutti!
http://www.brusio.ch/formazione/filarmonica-avvenire-brusio

La galleria fotografica


Marcello De Monti