Concorso letterario PGI: premiati a Poschiavo tre studenti dell’Academia Engiadina

0
791

Domenica 8 agosto 2021 a Poschiavo, nell’ambito delle “Giornate Grigionitaliane” promosse dall’associazione Pro Grigioni Italiano (Pgi), sono stati premiati Marta Gay e Celeste Friso, entrambe di Maloja, e Pietro Giovanoli di Soglio, tre studenti liceali dell’Academia Engiadina di Samedan, per la loro partecipazione al concorso letterario di narrativa dal titolo “Sentirsi a casa”.

Il bando per il concorso, indetto dalla Pgi lo scorso 1° dicembre 2020, aveva lo scopo di promuovere la produzione letteraria in lingua italiana all’interno del Grigionitaliano, ed era pensato per giovani scrittori e scrittrici, distinti in tre diverse categorie: una prima categoria aperta agli allievi e allieve di scuola secondaria; una seconda destinata a ragazzi e ragazze delle scuole superiori e un’ultima aperta a scrittori e scrittrici fino all’età di 35 anni. Il concorso dal titolo “Sentirsi a casa” ha portato la cinquantina di scrittori e scrittrici che ha inoltrato il proprio componimento a riflettere sulla situazione con la quale tutti noi abbiamo dovuto fare i conti in questi ultimi tempi.

Tra i partecipanti, si sono distinti conquistando il podio nella seconda categoria, due studentesse e uno studente di madrelingua italiana proveniente dalla Val Bregaglia, che frequentano attualmente la scuola superiore Academia Engiadina di Samedan: Marta Gay, prima classificata, con “La casa negli abissi”; Celeste Friso, seconda classificata, con “Dopo il peggiore dei finali c’è sempre un nuovo inizio” e Pietro Giovanoli, terzo classificato, con “Sentiamoci a casa”.

Ci congratuliamo vivamente con Marta, Celeste e Pietro per aver dato prova di creatività, impegno extra scolastico e passione nel mostrare le proprie abilità di giovani scrittori esprimendosi al meglio nella loro madrelingua.

Congratulazioni!