Jim Thompson, “Colpo di spugna”

0
34

Un grande autore, spesso ruvido con se stesso (alcolismo pesante) e con il mondo. I suoi noir nascono dalla sua vita. Qui c’è uno sceriffo pigro e assassino, che governa la piccola contea che dirige con arroganza e accidia. Libro bellissimo. Grande anche il film di Tavernier con Noiret.

Incipit: “Beh, gente, avrei potuto starmene con le chiappe al calduccio, sistemato a puntino.”