SUP offre ingresso accademico ai rifugiati dall’Ucraina

0
78

La Scuola universitaria professionale dei Grigioni (FHGR) ha elaborato tre opzioni per la formazione accademica a Coira per i rifugiati dall’Ucraina con lo statuto di protezione S. La Fachhochschule Graubünden vuole inoltre unirsi alla rete Scholars at Risk (SAR).

La FHGR è molto preoccupata per il conflitto in Ucraina, e per questo motivo ha preparato tre offerte di studio. Ora – precisa in un comunicato odierno – bisogna vedere se i rifugiati possono soddisfare i requisiti di ammissione o meno. Se è il caso, possono unirsi al programma esistente. Anche un’iscrizione all’attuale semestre primaverile dovrebbe essere possibile.

Per i rifugiati che non soddisfano i requisiti di ammissione ci sono altre due opzioni. Possono seguire un semestre o un anno quali ospiti alla FHGR o frequentare singoli moduli come uditori. Saranno concretizzate anche opportunità di lavoro per docenti e ricercatori con lo statuto S.

La Sup retica intende poi unirsi alla SAR, che si impegna a proteggere i ricercatori la cui vita e libertà sono minacciati nei loro paesi d’origine. Si tratta di una rete internazionale che comprende oltre 400 istituti di istruzione superiore in 39 paesi. Fondata nel 1999 presso l’Università di Chicago, Scholars at Risk ha ora sede nel campus del Greenwich Village della New York University. Sostiene e difende i principi della libertà accademica.